05 gen 2010

Postazione elettro-sostenibile ? …

Questa mattina ho voluto togliermi lo sfizio di misurare il consumo delle macchine che uso più spesso nella mia postazione di svago\lavoro.

 

PC principale (Optimus Prime)

Intel Core 2 Quad Q9550

2x2 GB DDR2 1066 MHz

2x Seagate Barracuda 7200.11 320GB Raid-0

2x DVD-RW sata Samsung

ASUS P5B Deluxe

XFX GTS 250

Sound Blaster Audigy 2 ZS

3 ventole da 12 cm

Lettore Schede

Consumi

IDLE : @ 3.1 GHz = 121 W   \   @ 3.33 GHz = 122 W

CPU Stress : @ 3.1GHz = 152-154 W   \   @ 3.33 GHz = 160 W

 

PC server (Silv3r)

Intel Atom 330

Intel D945GCLF2

2 GB DDR2 800MHz

WD Caviar Green 1 TB

DVD-RW Slim

Consumi

IDLE : 36 W

CPU Stress : 43 W

Monitor (Samsung 206BW 20”)

Consumi

Luminosità bassa : 36 W

Luminosità alta : 49 W

 

Router 3Com (3CRWDR100A-72)

Consumi

Acceso con WiFi attivato : 2W

 

Riflettendoci un attimo sono rimasto particolarmente colpito dal PC principale. Per il tipo di Hardware che monta i consumi mi sembrano particolarmente contenuti e giustificati (c’è stata da parte mia una pesante opera di “tuning” a livello BIOS nell’abbassare il più possibile le tensioni dei vari componenti e dei vari controllori).

Non sono stato altrettanto contento del “serverino”. Nel suo caso le potenze in gioco sono incomparabili rispetto al PC e credo che il suo grosso limite sia il northbridge, architettura ormai di diversi anni fa che, secondo me, contribuisce nel 20-30 % dei consumi.

Per una macchina on-line 24/24 7/7 dove non richiedo una particolare capacità di calcolo mi piacerebbe scendere sotto i 30-35W ma credo non manchi poi molto per arrivare a certi traguardi.

 

Le misurazioni sono state effettuate con un Wattmetro da presa (piuttosto economico) PeakTech 9024.

Quello che non mi torna molto sono gli amperaggi ma probabilmente devo solo andare a ripassare elettrotecnica :)

0 commenti:

Posta un commento